I vettori in C++

I vettori in C++

In C++ un vettore viene definito nel seguente modo:
tipo nomevettore[dimensione];
La dimensione indica il numero massimo di elementi presenti nel vettore, tipo indica il tipo elementare comune a tutte le componenti. Gli elementi sono numerati a partire da 0 fino a dimensione -1. Per esempio se vogliamo dichiarare un vettore contenente 5 numeri interi scriveremo:
int vet[5];    ma gli elementi di vet sono numerati da 0 a 4.
Per individuare un dato elemento del vettore si usa la seguente scrittura:
vet[indice];
Indice può essere una variabile intera, una costante o un dato immediato. Per esempio “vet[2]” indica il terzo elemento di vet ( poiché sono numerati partendo da 0 ).
In fase di definizione un array può essere anche inizializzato. I valori dei suoi elementi devono essere specificati tra parentesi graffe e separati l’un l’altro da un virgola, inoltre la dimensione dell’array, essendo determinata automaticamente, può essere omessa ( non però le parentesi quadre, che costituiscono l’operatore di dichirazione dell’array):

int valor[] = { 31, 55, 60, 29, 3};      In questo caso la dimensione 5 è automaticamente calcolata.

Per caricare un vettore bisogna inserire un singolo elemento per volta; questo si può realizzare attraverso l’uso di un ciclo. Ad esempio se si vuole caricare un vettore di 7 elementi il codice da scrivere sarà il seguente:
int i, N=7, v[N];
for (i=0;i<N;i++) {
cout<<”Inserisci il numero nella posizione “<<i<<” del vettore”<<endl;
cin>>v[i];
}

Ovviamente tutto questo può anche essere realizzato tramite l’utilizzo della struttura while, l’importante è usare una struttura iterativa.
Alleghiamo qui due semplici programmi:
–Dichiara e carica il vettore tramite la struttura for: VettoreFor ( aprire il file con estensione .cpp in un qualsiasi ambiente C++  e prestare particolare attenzione ai commenti).
–Dichiara e carica il vettore tramite la struttura while :VettoreWhile.

Quando in fase di progettazione non è noto il numero di elementi da caricare, si assegna al vettore una dimensione piuttosto grande. In fase di esecuzione viene richiesto in input il numero di elementi che effettivamente si vogliono caricare. In questo caso è necessario controllare che il numero inserito sia minore o uguale della dimensione assegnata al vettore.
In C++ il controllo viene fatto tramite la struttura iterativa postcondizionale, ovvero:
do {
cout<<”Inserisci dimensione effettiva del vettore”<<endl;
cin>>n;
} while ((n<0)||(n>N));
La visualizzazione dei valori inseriti all’interno del vettore richiede un ciclo che punti singolarmente i campi e li mostri a video. Di seguito riportiamo il flowchart:

caricamento vettore
caricamento vettore

 

Precedente Football Manager 2016 guida setup+crack Successivo Matrici in C++

Lascia un commento

*